Ancora un successo al Teatro Summarte, gremito, per i Tammurranti World Project con rivisitazione della Natività in A Napul Nascett, in compagnia della tammurriata.

Ancora un successo al Teatro Summarte, gremito, per i Tammurranti World Project con rivisitazione della Natività in A Napul Nascett, in compagnia della tammurriata.

Si chiude il calendario di eventi. Concerti, spettacoli, di piazza e al teatro, ma anche mostre, tantissime attività per ragazzi come il LuDoBus, Harry Potter al Castello di Lucrezia D’Alagno, la Befana al Castello, la Notte in Piazza Vittorio Emanuele III, il concerto dei Solisti del San Carlo, Valeria Altobelli grande interprete della musica nazionale e non solo.

Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano) : “Eventi che hanno portato migliaia di persone a Somma Vesuviana. Continueremo su questa strada con apertura frequente del patrimonio culturale sommese”. 

Mauro Polliere (Assessore alla Polizia Municipale del Comune di Somma Vesuviana, nel napoletano) : “Un grande sforzo delle forze in campo che hanno garantito la pubblica sicurezza”. 

“Ben 30 eventi, di cui 8 al Castello di Lucrezia D’Alagno che hanno totalizzato quasi 4.000 presenze con due mostre che sono ancora in corso. Fino al 13 Gennaio, tutti i giorni, dalle ore 16 alle ore 20, sarà possibile vedere sia la mostra pittorica dell’artista ucraina Taya Vysochanska ma anche la Street Potography di Genny Maggiore. Abbiamo avuto anche 4 eventi al Teatro con ben 900 presenti, ma abbiamo portato a Somma Vesuviana la musica classica con il concerto dei Solisti del San Carlo che hanno omaggiato il grande Enrico Caruso. A Somma Vesuviana è arrivato il LuDoBus per tutte le età, con giochi ecologici, in legno. Il LuDoBus è stato in ben tre piazze di Somma Vesuviana. Abbiamo avuto eventi di piazza. Cito non solo Danilo De Falco ma anche Gigi Soriani, Luca Sepe, Gigio Rosa. Il 5 Gennaio la Piazza Vittorio Emanuele III era davvero gremita. L’idea di promuovere il patrimonio culturale attraverso eventi innovativi, è stata un’idea vincente. Ad esempio citerei il mondo di Harry Potter, prolungato di due giormente, in quanto il successo è stato forte con grande visibilità sui media nazionali e famiglie provenienti da tutta la Campania ma anche dal Nord Italia, o ancora citerei l’arrivo della Befana al Castello, sempre di Lucrezia D’Alagno con migliaia di persone e più di 500 bambini in 6 ore. In Piazza Vittorio Emanuele III, abbiamo avuto le giostre, mentre nelle zone periferiche i mercatini di Natale ed anche il LuDoBus. Ottima la sinergia con i commercianti. Ad esempio con AICAST, abbiamo organizzato molteplici eventi come ViViamo Somma o ViGiLiamo, nelle serate del 16 – 24 e 31 Dicembre. Ringrazio l’Assessre agli Eventi, Rosalinda Perna, l’Assessore alle Politiche Sociali, Anna Cuomo, l’Assessore al Commercio Rosanna Raia. Ringrazio il Corpo di Polizia Municipale, guidato dal Comandante Ciro Bruno, le guardie AISA, sotto la guida del Presidente Giovanni Cimmino, le Forze dell’Ordine, la Protezione Civile. Il successo degli eventi, è stato possibile solo grazie al gioco di squadra, all’impegno di tutti. Abbiamo visto che Somma sta diventando punto di riferimento. Vedere arrivare nella nostra città persone da tutta la Campania, mi riempie di gioia. Dobbiamo continuare su questa strada e stiamo lavorando affinchè il patrimonio culturale del nostro territorio possa essere sempre visitato. Quest’anno abbiamo aperto le celle ipogee del Castello quattrocentesco di Lucrezia D’Alagno”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano.

Ieri il grande successo dei Tammurranti World Project  in A Napul Nascett con uno spettacolo di grande livello. Tanti brani inediti, accompagnati dalla tammorra, ma anche i brani centrali della Cantata dei Pastori. Una meravigliosa rivisitazione della Natività, attraverso musiche, canti e danza con il ritmo della tammurriata.

“Ringrazio il Corpo di Polizia Municipale – ha affermato Mauro Polliere, Assessore al ramo – ma anche l’AISA, la Protezione Civile, le Forze dell’Ordine. Somma Vesuviana, ancora una volta, ha dimostrato di essere in grado di ospitare molteplici eventi”.

TEATRO AUGUSTEO | PEPPE IODICE in scena con l’elettroshow “So’ Pep …sempre di più”

TEATRO AUGUSTEO | PEPPE IODICE in scena con l’elettroshow “So’ Pep …sempre di più”

Peppe Iodice sarà in scena, da venerdì 19 a domenica 28 gennaio al teatro Augusteo (Napoli – Piazzetta duca D’Aosta 263), con “So’ Pep …sempre di più”, elettroshow di Peppe Iodice scritto con Francesco Burzo e Marco Critelli, con la regia e ‘terapia’ di Francesco Mastrandrea: “Tutto il mondo sta provando a venire fuori da un periodo estremamente complesso: guerra, pandemia, crisi economica hanno cambiato le regole del gioco, e per gli artisti non ha fatto differenza, così quando nella scorsa stagione abbiamo pensato al nuovo spettacolo insieme a Peppe Iodice, ci siamo detti che forse ci avrebbe fatto bene usare questo nuovo show come un’occasione per liberarci dalle nostre paure, preoccupazioni, perplessità, e dove farlo se non in teatro? Da sempre nostro luogo preferito per esprimere emozioni. Abbiamo così deciso di condividere con gli spettatori le riflessioni, i pensieri e la personalissima visione comica della realtà che ha reso Peppe un beniamino del pubblico.

La versione aggiornata di questo show è sempre più attuale, sempre più irriverente e sincera, sempre più vicina al ritratto di Peppe Iodice, uomo e artista, sempre di più Pep! Insieme al pubblico proveremo a dare vita a una terapia di gruppo, alla nostra maniera, e vi sveleremo i nostri segreti, liberamente e senza filtri, tanto alla fine ‘resta tra noi’”.

Biglietti al botteghino, nelle rivendite autorizzate e online registrandosi al link di vendita dello spettacolo su teatroaugusteo.it

(Platea € 35,00 / Galleria € 25,00)

Info: 081414243

“MUSICANTI” è una Favola con le più belle canzoni di PINO DANIELEgià sold out gli spettacoli del 14 e del 15 febbraio

MUSICANTI” è una Favola con le più belle canzoni di PINO DANIELEgià sold out gli spettacoli del 14 e del 15 febbraio

Dopo il primo tour che ha riscosso tanto successo nei teatri italiani torna MUSICANTI, il musical realizzato con le canzoni più belle di Pino Daniele.

L’originale opera, una favola ricca di emozioni con uno straordinario cast e una formidabile live band, riprende il tour da Napoli il 14 febbraio, data già sold out insieme a quella del 15 febbraio.

Il Musical è programmtoa per sei appuntamenti e andrà in scena al Teatro Cilea al Vomero fino al 19 febbraio.

Con una scenografia rinnovata, e ancora più spettacolare, MUSICANTI porta sul palcoscenico uno spettacolo teatrale unico nel suo genere con grandi interpreti, coreografie d’impatto e i componenti originali della band storica di Pino Daniele. Un patrimonio inestimabile di canzoni e poesia attorno al quale prende vita una scena grandiosa tra tinte forti e sfumature con personaggi che restano nel cuore.

Il nuovo spettacolo è ancora più emozionante del precedente dove il pubblico verrà emotivamente coinvolto dalle canzoni che hanno fatto sognare ed innamorare intere generazioni e fans del Lazzaro Felice.

La storia originale è stata scritta, e cucita con cura attorno alle canzoni del bluesman napoletano, da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione e prodotta da Sergio De Angelis con la direzione artistica di Fabio Massimo Colasanti, a lungo collaboratore di Pino Daniele e presente in numerose produzioni italiane e internazionali di prestigio.

Le canzoni di Pino Daniele come nuovi racconti dellanima.

Pino Daniele ha saputo restituire le molteplici identità di una città difficile, densa di culture e ricca di contraddizioni. In MUSICANTI le vicende dei personaggi s’intrecciano con le canzoni che hanno emozionato migliaia di persone. 

Un rispettoso omaggio e la celebrazione di un artista immenso, affinché la sua musica e la sua straordinaria forza poetica continuino ad essere conosciute e apprezzate. 

Le canzone del musical sono suonate da una band incredibile, che suonerà rigorosamente dal vivo, formata da Alfredo Golino alla Batteria, Elisabetta Serio al Piano, Simone Salza al Sax, Fabio Massimo Colasanti alle Chitarre e Roberto D’Aquino al Basso. Lo straordinario cast degli attori è formato da Leandro Amato, Rita Corrado, Alessandro D’auria, Enzo Garramone, Maria Letizia Gorga, Urbano  Lione, Ciro Salatino, Noemi Smorra,  Francesco Viglietti.

Nel biennio 2018/2019 la tournée di Musicanti ha effettuato numerose rappresentazioni in giro per l’Italia, riscuotendo un grande successo di pubblico, di stampa e di critica. Infatti dopo il prossimo debutto napoletano lo spettacolo continuerà la sua tournée nei principali teatri italiani.

IL CARNEVALE delle Tradizioni 2023

IL CARNEVALE delle Tradizioni 2023

Ercolano = Legalità + Turismo

sabato 18 e domenica 19 febbraio

A Villa Campolieto, Piazza Pugliano, Piazza Trieste e itinerante per le vie di Ercolanocon parate, sfilate in maschera, carri allegorici, comicità, musica popolare, artisti di strada e convegno durante il quale verrà lanciata l’iniziativa globale della “Mappatura dei Carnevali”.Protagonisti I DITELO VOI, LUCA ROSSI, BACCANO SOUND, SANGENNAROBARe gli spettacoli itineranti “Il Sogno” di Giovanni Nulleamai e “Fleur” e “Tra le nuvole” de La Baracca dei Buffoni con le parate e sfilate.

Il 18 e 19 febbraio ci sarà la prima edizione del Carnevale di Ercolano tra tradizioni, legalità e turismo. Due giorni ricchi di proposte artistiche e culturali per fronteggiare l’illegalità e lanciare messaggi positivi guardando alle tradizioni del territorio. 

Con il progetto “Ercolano = Legalità + Turismo”, finanziato da Città Metropolitana di Napoli, nasce il “Carnevale delle Tradizioni” voluto dal Sindaco Ciro Buonajuto e dall’Assessore al Turismo Anna Giuliano con il supporto organizzativo dell’Associazione Axoloti.

Tutte le iniziative sono a partecipazione libera e si svolgeranno con appuntamenti mattutini e pomeridiani.

“Un programma straordinario. Finalmente dopo due anni di restrizioni possiamo ritornare a vivere la magia del Carnevale ad Ercolano. Una festa che si rivolge a bambini, ragazzi, adulti e famiglie, tutti insieme per vivere la bellezza della nostra città. Due giorni da trascorrere tra musica, carri, sfilate, spettacoli e tanto tanto divertimento” – è quanto dichiara Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano e vicepresidente nazionale Anci.L’Associazione Axoloti propone per il Carnevale di Ercolano il suo format di punta, già andato in scena negli ultimi quattro anni al Campania Teatro Festival e in numerosi altri contesti, dal Parco Nazionale del Cilento al Museo Filangieri. La proposta prevede un talk-show-spettacolo con numerosi ospiti sia a livello accademico che artistico. Il titolo del convegno è: “Le radici del futuro – viaggio nelle tradizioni popolari della Campania”. Dalle ore 11 di sabato 18 febbraio presso Villa Campolieto interverranno:Ciro Buonajuto (Sindaco di Ercolano), Felice Casucci (Assessore al turismo Regione Campania), Rosanna Romano (dirigente regionale settore cultura), Prof. Antonio Piccirillo (bottari di Macerata Campania), Roberto D’Agnese (Carnevale di Montemarano), Mario Cerchione (La zeza di Mercogliano), Pina Speranza (Cilento Tarant), Prof. Ugo Vuoso (docente di antropologia dell’Università di Salerno e presidente del centro etnografico campano), Benedetto Casillo (attore) e Luca Rossi (La Candelora). A seguire l’intervento del prof. Giuseppe Torre (docente inviato del laboratorio di ecologia integrale della Pontificia Università Antonianum) sul tema “Il Carnevale e l’Ecologia della Cultura”.
Durante il convegno verrà lanciata l’iniziativa per la mappatura dei Carnevali nazionali e internazionali. Da un’idea di Roberto D’Agnese parte da Ercolano il “Carnevale Globale ovvero la prima mappatura mondiale” un progetto aperto a tutti i Carnevali che vogliono prenderne parte e che intende catalogare, e far dialogare, le iniziative legate al Carnevale diffuse in Italia e nel mondo. Per aderire basta compilare il form alla pagina www.carnevaleglobale.it

E=L+T è un evento spalmato iniziato a Natale, con il concerto del Coro del Maestro Carlo Morelli che si è esibito presso Villa Campolieto, e si completerà fino alla Festa dell’Assunta, a Ferragosto, passando appunto per il Carnevale 2023. 

Il progetto intende andare ad incidere su quelle festività già naturalmente celebrate nella comunità ercolanese, arricchendole di contenuti e proposte che vanno nella direzione di offrire ai turisti un’immagine rigenerata di Ercolano, che per anni è stata terra di conflitti criminali e che da anni ha cominciato un lungo ma indispensabile percorso di ripristino della legalità a tutti i livelli, sociale, politico e culturale. 

La legalità, l’identità e la bellezza sono dunque i tre pilastri su cui si poggia. Si parte infatti dalla convinzione che solo modificando la narrazione del territorio e della sua storia si possa costruire una nuova stagione di sviluppo anche e soprattutto nel campo turistico.

Nei giorni 18 e 19 febbraio saranno allestiti carri allegorici che avranno per tema la legalità e la bellezza e che sfileranno per tutta la città accompagnati dalla musicale popolare e contaminata del Dj SANGENNAROBAR, ma sono previsti anche interventi di musica popolare dell’aree vesuviana, irpina e cilentana. 

Tutt’intorno spettacoli di artisti di strada con compagnie di alto spessore artistico che illumineranno letteralmente la città con giochi di luce e di fuoco. In scena per le vie ercolanesi ci sarà Giovanni Nulleamai con lo spettacolo di fuoco “Il Sogno”, La Baracca dei Buffoni che con la loro suggestiva eleganza che sfilerà presentando il progetto “Fleur”. Attese anche le sfilate e le parate che seguiranno i carri allegorici ispirati da temi pro-legalità.

La prima giornata si concluderà con un grande concerto in Piazza Trieste del rinomato Luca Rossi, e della Baccano Sound, oramai definito il miglior rappresentate delle tradizioni musicali del Sud Italia. L’anima della musica del sud in un concerto dal vivo scandito dal battito primordiale della tammorra. Luca Rossi e la sua banda suonano una musica che è festa e preghiera allo stesso tempo. La tammurriata, il ritmo della Taranta, la cultura tribale che unisce i tutti popoli del mediterraneo.Il giorno seguente le parate, le sfilate e i percorsi dei carri allegorici con musica e lo spettacolo “Tra le nuvole” (ancora una volta de La Baracca dei Buffoni), si ripeteranno dalle ore 16 con partenza da piazza Pugliano per finire alle ore 18:30 nella stessa piazza con lo spettacolo comico de I Ditelo Voi

Il trio formato da Lello Ferrante, Mimmo Manfredi e Francesco De Fraia è tra i più longevi della nuova scena comica napoletana e si caratterizzano per i loro testi, di cui sono anche autori, che spaziano dal surreale all’attualità: tematiche che fanno da tappeto alla loro spontaneità e al loro spiccato senso d’improvvisazione. Da metà degli anni 90 sono protagonisti al cinema e in Tv (Rai2, Italia1) con sketch e partecipazioni esilaranti che li hanno fatti conoscere al grande pubblico specie per l’ironia amara e surreale che fa riflettere espressa in “Gomorroidi”.

Per info e contatti 

PROGRAMMA

Sabato 18 febbraio

ore 11 Villa Campolieto

convegno show presentato da Ettore De Lorenzo

LE RADICI DEL FUTURO – viaggio nelle tradizioni popolari della Campania

intervengono

Ciro Buonajuto – Sindaco di Ercolano

Felice Casucci – Assessore al turismo Regione Campania

Rosanna Romano – Dirigente regionale settore cultura

Pina Speranza (Cilento Tarant)

Prof. Antonio Piccirillo – bottaRi di Macerata Campania 

Roberto D’Agnese – Carnevale di Montemarano

Mario Cerchione – La zeza di Mercogliano

Prof. Ugo Vuoso – docente di antropologia dell’Università di Salerno e presidente del centro etnografico campano

Benedetto Casillo – attore

Luca rossi – la candelora

a seguire

IL CARNEVALE E L’ECOLOGIA DELLA CULTURA

intervento del Prof. Giuseppe Torre – docente inviato del laboratorio di ecologia integrale della Pontificia Università Antonianum

dalle ore 16 da Piazza Pugliano

preparazione parata e sfilata con carri allegorici + dj set di SANGENNAROBAR

e spettacoli itineranti con Giovanni Nulleamai in “Il sogno” e La Baracca dei Buffoni in “Fleur”.

ore 18:30 a Piazza Trieste

LUCA ROSSI

e Baccano Sound 

 in concerto

Domenica 19 febbraio

dalle ore 16 da Piazza Pugliano

preparazione parata e sfilata con carri allegorici + dj set di SANGENNAROBAR

e spettacoli itineranti con Giovanni Nulleamai in “Il sogno” e La Baracca dei Buffoni in “Tra le nuvole”.

ore 18:30 a Piazza Pugliano

spettacolo comico con

I DITELO VOI